Saper osare

Oggi ho inforcato la bici. Il tempo invogliava eccome, da qualche giorno infatti l’afa da queste parti ha lasciato il posto a cieli tersi e temperature più che accettabili. Le condizioni ideali per salire sui pedali e provare magari ad osare. Ero tuttavia piuttosto timoroso, quasi impaurito: la notizia dell’ennesimo ubriaco al volante che ha travolto alcuni ciclisti non mi ha certo lasciato indifferente. Non amo percorsi trafficati, porto con me l’attrezzatura necessaria ma, ogni volta che senti il rombo di un motore avvicinarsi non sei tranquillo. Dopo qualche chilometro ho pure avvertito una forte fitta al fianco che mi stava quasi convincendo a mollare, ma ho deciso di rischiare. Ho fatto bene. Mi capita di pormi una destinazione, di scegliere il traguardo poi, una volta arrivato cerco di capire se è cosa osare oppure no. E oggi, ho raggiunto Masio ( 23 km in pianura ) facilmente. Un ponte sul fiume Tanaro è stata la mia area di sosta, giusto il tempo di scattare un paio di foto e valutare l’opportunità di proseguire. Ne avevo ancora nelle gambe, un paio di frecce indicavano le successive destinazioni a non più di 12 km poi sarei tornato indietro. Niente, troppa paura, quella fitta al fianco ogni tanto tornava a farsi sentire. Guardiamo come al solito il bicchiere mezzo pieno: si è trattato di una piacevolissima immersione nel silenzio della campagna, ancora un’iniezione di pace, una ricarica di forza mentale. Il ritorno è stato tranquillo, le gambe hanno retto bene, alla fine il display segnava km 53.20. Si, mi è dispiaciuto non osare. Tendenzialmente non amo il rischio, ma penso sia sempre questione di una valutazione sottostimata delle mie possibilità. La prossima volta butterò il cuore oltre l’ostacolo, Agosto è dietro l’angolo poi, appenderò la bici al chiodo. Non voglio pensare a quel momento, ho ancora troppo bisogno di pedalare, di accumulare immagini e scenari che mi torneranno utili quando i cieli tersi lasceranno spazio alla nebbia e alle tinte scure dell’inverno.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...