Stand by

Ottimo impatto con il rientro al lavoro. Devo rimarcare che buona parte del merito è mia e non solo nell’approccio all’ufficio; tutto o quasi nasce dal fatto di aver goduto appieno e nel modo più giusto possibile dei pochi giorni di vacanza in montagna. Il beneficio è grande. Ricordo che tempo fa odiavo varcare la porta dell’ufficio e solo l’idea di dovermi di nuovo confrontare con la quotidianità mi rendeva ingestibile e suscettibile. Ora riesco ad ottenere il massimo con il minimo sforzo. Mi complimento da solo, scusate ma ne ho bisogno. Nulla di nuovo sotto il sole, e che sole. Cielo terso e raggi potenti in questa giornata che avrei voluto volentieri trascorrere sdraiato sul lettino ascoltando il rumore delle onde. Mi basta cominciare a contare i giorni che mancano alla prossima fase di riposo e a quella ancora successiva. Che stolto però, so bene che così facendo stuzzico il nemico a colpirmi alle spalle. Tirare il tempo, anche quando apparentemente lo spendiamo in cose poco gradite, è sempre controproducente; trovo sia comunque un delitto sperare che arrivi presto la fine del mese, in vista di due settimane di vacanza. Cosa facciamo, lo buttiamo via? Non ne possiamo ricavare proprio nulla? E ad Agosto comincerò a correre di nuovo nell’attesa di Settembre e del mare che mi aspetta? Ragionamenti superficiali e inutili , ma è quel che mi passa per la testa. Non ho mai accettato l’idea di dover pagare la serenità d’animo con l’assenza di argomenti, ma è quello che mi sta accadendo. Guarire dal masochismo è però ben più complicato. Si può andare orgogliosi di aver imparato a vivere in modo dignitoso ma non del fatto di voler a tutti i costi cercare qualcosa di cui parlare, scrivere, attirare l’attenzione. Da questo punto di vista scrivere è un boomerang, lo strumento perfetto per minare uno stato di fatto che andrebbe lasciato lì, intatto e impermeabile alle tematiche negative. Allora dovrei prendere la decisione di non fiondarmi qui, di lasciar perdere, di ricominciare quando sarò ispirato. Guadagno tempo e tranquillità. Non ho più niente da dire e arrivare alla fine di questo articolo mi sta costando fatica. Come essere social, lasciare una traccia. Sono realmente altrove. E sto bene.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...