Da grande

“Allora, hai deciso cosa farai da grande?” E’ un capo che parla. A quel punto si apre la voragine delle mie insicurezze e mi passa davanti la sequenza dei fallimenti che ne sono stati la naturale conseguenza. Il fine però è un altro. Io servo alla causa ma qualcuno sta cercando di rapirmi: a questo punto tutto può andare bene per trattenermi, anche rivoltare la frittata ed incolparmi di non essere capace ad oppormi. A chi? Al capo dei capi? E poi: “Eh si, però tu sei troppo accondiscendente”. Un’altra mazzata tra capo e collo. Ed ecco che mi passa ancora davanti quella serie infinita di “si, va bene” e tutte le fregature che ne sono derivate. E’ bastato poco oggi per farmi sentire una merda. Pochissimo. Ragazzi, fatevi valere, mostrate le palle e non dite sempre “si”. Finirebbero per farvi sentire l’eterno indeciso che, badate bene, non per questo è compreso e compatito. Anzi, è causa dei mali altrui. Infatti, se non fosse per il mio non-carattere, ora loro potrebbero sfruttarmi a dovere ancora un po’. A questo punto mi conviene fare il fesso. La vita è un gran casino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...