Fino alla nausea

Ho trascorso il weekend a Milano ed è stato piacevole rompere la routine. Ho tratto alcune conclusioni che vorrei condividere con voi. La prima regola per imparare a fotografare consiste nel non acquistare una “fuoriserie”; se possibile, evitare di dotarla di tute le lenti in grado di coprire ogni distanza focale. Inoltre, non farsi prendere dalla smania di avere ogni possibile strumento atto a contenere la dotazione. Tutto questo è teoria, apparenza. Il principio fondamentale per fare fotografie decenti è: scattare, scattare e scattare. L’assioma da cui non si può prescindere poi è: no alla compagnia che non capisce i tuoi tempi lunghi. Più saremo noi e la nostra “compagna”, più avremo modo per tentare, ritentare, provare fino alla nausea cosa bisogna fare e non fare. Insomma, del mio weekend a Milano conservo una grande delusione sul fronte delle immagini che ho riportato a casa. Ma lo sapevo. Avere in mano una macchina migliore non farà di me un fotografo. Piedi per terra dunque e soprattutto, molte uscite in solitaria. Mi sto punendo già molto per gli errori di impostazione e quelli elementari in fase di scatto. Sono ignorante ma fino a quando avrò tutto da imparare, probabilmente avrò anche tantissimo altro da vivere.

Annunci

2 comments

  1. Caro Enzo, il tuo è un tema importante! E credo tu abbia visto giustissimo. Non sono convinto che NON sia il caso di comprare una fotocamera “fuori serie”, cioè, non è che sia un handicap! Certo non bisogna comperarla se si ritiene che l’acquisto di per sé produca foto migliori.
    Fotografare significa letteralmente scrivere con la luce (foto-grafein) e l’unica vera regola per portare a casa foto eccellenti è studiare la luce, osservarla come batte, come si riflette sulle superfici, e scattare solo quando si ha una luce interessante in qualche modo. Che non significa necessariamente aspettare il tramonto di fuoco, si possono fare foto anche a mezzogiorno, quando non ci sono ombre e i contrasti sono duri, basta saper guardare le luce… quanto agli errori di impostazione, se scatti in RAW non dovresti preoccupartene più di tanto, in post-produzione puoi recuperare tantissimi errori, dall’esposizione al bilanciamento del bianco, l’unica cosa che non è recuperabile è l’errore di messa a fuoco e il mosso, chiaramente! Io comunque per anni ho fotografato concentrandomi solo sull’inquadratura, tralasciando appunto la luce, che è tutto, pare banale, ma spesso non la si considera! Questo we per esempio c’è stata foschia e nebbia a Torino, immagino pure a Milano, e così insomma amico caro se il tuo risultato è stato deludente non dartene troppa colpa, probabilmente era anche un we di luce estremamente difficile da far risaltare una foto!

    Liked by 1 persona

    1. Carissimo, grazie per il tuo intervento! Sono pienamente d’accordo con te. Ti racconto in breve: per anni ho utilizzato una reflex entry level (Nikon D3000) che ho “aggiornato” via via con alcune lenti, grandangolare e tele per la precisione. Partendo dal presupposto che sono un totale autodidatta, mi sono cimentato attraverso la sola pratica e di recente ho tentato con la lettura di riviste fotografiche. Il mio punto debole è la mancanza di tempo e, soprattutto, il fatto di uscire con persone cui la fotografia non interessa affatto. Ho poi deciso di “saltare” alla d7100 ma non ho fatto i conti con l’approccio, completamente cambiato. Pretendo molto da me, in ogni campo. Questo forse è un limite e, con certi risultati davanti agli occhi, divento ipercritico. Spero solo di mutare il mio modo di avvicinarmi alla fotografia altrimenti sarà del tutto inutile avere una fuoriserie! Grazie ancora e a presto!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...