Protezione massima

Poi magari sarà l’ennesimo proposito frustrato. In questa fase della mia vita ho estremo bisogno di sobrietà che a volte, fa rima con qualità. In particolare sento la necessità di ascoltare voci importanti e silenziose e di partecipare al dialogo attraverso parole essenziali ed immagini accuratamente selezionate. Pretendo da me stesso di risultare impalpabile. Una volta tanto lo affermo con orgoglio: mi assento dal frastuono della piazza pubblica non per attirare attenzioni ma per godere di pace interiore. E’ una fase della vita in cui l’ansia mette paura e basta un nonnulla per mettere paura all’ansia (scusate il giro di parole). La sensazione è di passeggiare a mille metri di altezza sul filo precario di un equilibrio nervoso instabile. Un alito di vento potrebbe, in questi casi, essere fatale. Il tutto è parte del tutto. Il punto di vista deve essere questo ma la forza potrebbe tornarmi proprio grazie al fatto di dosare le aspettative. Allora opto per la qualità, il silenzio, la presenza sottile. Le persone e le voci importanti. E mi sento protetto.

Annunci

5 comments

    1. Ciao! Intendo dire che in certe fasi si passa da momenti di ansia fortissima ad altri in cui basta pochissimo per abbatterla. In altre parole, umore ballerino, picchi di angoscia e di esaltazione che si alternano. Spero sia più chiaro 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...