Scala di grigi

E’ da tempo che non riesco a guardare fuori. Quando lo faccio difficilmente ne colgo il bello. Figuriamoci trasportarlo qui, a parole. I miei occhi vedono nella tonalità del grigio, spesso tendente al nero. Non riesco a distinguere i colori perché il bello del mondo non lo fanno le persone, secondo me, ma le cose che ti colpiscono in modo unico, senza tanti giri di parole. Invece le persone parlano, purtroppo, e dicono un’infinità di cazzate. Lo fanno per dare aria al cervello e niente altro. I miei occhi ogni giorno vedono persone. Solo persone. Non ho tempo per osservare e descrivere quello che di buono ancora ha il mondo. E ora mi trovo qui a cantare il sentimento della assoluta indifferenza. Vedo solo ammassi di carne e ossa. Cerco disperatamente qualcosa che mi restituisca fiducia nella bellezza e nel potere dei sensi. Sentire, godere, ridere con sincerità. Anche solo sorridere, mi accontento. Ma che sia qualcosa di totalmente autentico.

Annunci

2 comments

  1. Grazie del consiglio, ho letto la recensione e spero di poterlo vedere in qualche ritaglio di tempo (?). Non credo siano cose banali quelle che tu citi, anzi. Sarò retorico ma l’essenza della serenità sta nel saper cogliere le cose semplici. Ambire come faccio io, ad una felicità ideale è solo un modo come un altro per farsi male, ed io sono maestro in questo senso. Un abbraccio a te.

    Mi piace

  2. sarà una coincidenza, ma ho appena (giuro, APPENA!) finito di vedere il film “The giver – il mondo di Jonas” che (non so se lo hai visto) è ambientato in un mondo tutto grigio, di diverse tonalità di grigio e man mano acquista colore quando ci si accorge delle cose belle che esistono attorno a noi.
    sono la prima che si ricrede di continuo e non ha certezza, ma ho paura che l’unica certezza fino ad ora sia la speranza che ho e che trovo in ogni cosa che mi fa stare bene, e l’amore che trovo e do a chi mi sta vicino. so che possono essere cose banali e che probabilmente sorriderai e basta, ma è davvero importante seguirci e seguire le cose e coloro che ci fanno stare bene, non penso ci sia nessuno a cui non piace fare qualcosa che fa nella sua quotidianità o che potrebbe fare senza pensare all’impossibile.
    un abbraccio

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...