Il capo dei capi

Non amo i capi. E chi li ama? Se proprio devo scegliere propendo per quelli in gonnella. Non è solo un fattore di eterosessualità, ci mancherebbe. Forse è più istinto. Non so, mi sento più predisposto al rispetto e a non cadere nella tentazione della insubordinazione. Ci vado più d’accordo. Di quelli in giacca invece non mi fido proprio. Mi riferisco ai soliti che davanti ad un paio di tette, ad un culo o a qualche coscia nemmeno poi così fresca, discriminano. Il discorso è molto complesso e non si può fermare a considerazioni generali o qualunquiste come le mie. Io parlo solo per esperienza, vissuto lavorativo; magari altri la pensano al contrario. Il fatto è che io non amo i capi. E anche oggi sono dovuto salire più in alto possibile per fare il galoppino del capo dei capi. Donna. Ormai ero preparato a questo tipo di post ma avrei voluto dire altro; che ne so, raccontare del solito delirio, della frustrazione, della voglia di un viaggio in solitaria. Vabbè, accontentatevi di questo pasticcio di parole.

Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...