Sul fondo

Stasera abbraccio il mio diario e lo abbraccio forte. Il fondo scende sempre più. Il senso di vuoto, l’insoddisfazione, la monotonia mi hanno afferrato il corpo, dopo la mente. Da tempo dico che l’ansia sta vincendo la partita e lo fa in modo subdolo, prendendosi le forze dopo aver strizzato il cervello. Non mi guardo più allo specchio. Credo sia la peggior stagione da quando faccio il pendolare. Non ho più alcun contatto virtuale con il quale interagire in modo intimo e dedicato mentre, già da qualche anno ormai, nessuna presenza amica reale si degna di condividere con me il mio malessere. Le relazioni si sono progressivamente diradate, complice la mia cronica avversione alla superficialità e all’ipocrisia. L’assenza di un vero punto di ripartenza mi sta abbattendo senza possibilità di rialzarmi. Mi sento un automa. Sto su per forza d’inerzia. Stasera sentivo il bisogno di allargare le braccia in un gesto a me inconsueto. Qui riverso calore e ne ricevo altrettanto. Intanto il fondo scende e io precipito.

Annunci

15 comments

  1. e se ti seguissi da piu tampo avrei saputo di piu e prima di questa tua malinconia e dei motivi che la portano,,…. un abbraccio virtuale se lo accetti te lo mando volentieri… non c’è differenza tra reale e virtuale a volte perchè dietro allo schermo non ci sono dei fantocci, ma persone. soprattutto se qui tengono un diario e si raccontano come te…
    ovvio che non posso ne aiutarti ne renderti felice… ma prima o poi il fondo arriva sempre e piu giu non si va…
    magari se guardi bene poi scovi qualcosa che non avevi visto e per cui vale la pena…

    Liked by 1 persona

    1. Grazie di queste parole. Sono apprezzate molto anche se come dici tu, la felicità dobbiamo costruircela noi. Sono d’accordo sul fatto che non tutto il virtuale sia negativo o irreale. Di certo poi tutti abbiamo bisogno di un contatto e di realtà. Buona serata!

      Mi piace

      1. la felicità si trova prima o poi… anzi, la serenità e l’equilibrio. La felicità va e viene, sennò non sapremmo apprezzarla. certo un po di fortuna pure a volte serve.,..!
        io ho bisogno del contatto nel reale, ma se si conoscono persone nel virtual ben venga. con il blog ho incontrato persone con cui scambiare belle chiacchiere e confrontarsi!

        Liked by 1 persona

  2. Enzo, non saprei come dire qualcosa per aiutarti. Tuttavia ti dirò che stai nella categoria de “la bona gent”, abbi fiducia in te, concentrati su ciò che tu puoi cambiare, lascia il resto e sono sicura che le cose ti andranno bene. Una abraçada!!!.

    Liked by 1 persona

    1. Amica mia grazie di cuore per le tue parole e scusa se ancora non ti ho dato mie notizie. Sto provando con tutte le mie forze a superare questo momento e sentire una voce amica è davvero importante. Grazie ancora e a prestissimo. Un forte abbraccio. 🙂

      Mi piace

  3. Per arrivare al profondo bisogna superare delle prove quali la superficialità, l’ipocrisia..il banale. Dopo di ché una bella smossa, decisiva. Il cambiamento senza ma o se…senza scuse.
    Attraversare il dolore….camminare.

    Non è un consiglio è forse nemmeno la soluzione
    Solo ed unicamente il mio pensiero di vita

    Ciao
    .marta

    Liked by 3 people

    1. Grazie Marta. Tirarsi su dalle sabbie mobili di una situazione che sembra soffocarti richiede una bella forza dal basso. Una spinta con tutta l’energia possibile. Qualcosa che mi aiuti a crederci. Un bel pensiero di vita, il tuo. Un abbraccio 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...