Tutto è lecito

Era da tempo che l’ufficio non mi ricordava quanto fosse semplice vanificare l’impegno a condurre una vita lontana dallo stress. Ci si ammala di lavoro e di contatti umani indesiderati e questo è qualcosa di ripugnante ed inaccettabile. L’unica certezza è che si vive una volta sola ed il tempo a disposizione è quello che è. Si fa finta di niente. Poi ti piombano addosso giornate, sequenze di giornate, settimane in cui esci dall’ufficio con gli occhi sgranati e la testa che scoppia. Al di là delle solite ( quanto inutili ) disquisizioni sulle ingiustizie conclamate, i favoritismi, i capi che rifuggono le loro responsabilità, mi viene da fare una riflessione concreta: cazzo, sono stufo! Passi dunque ripetere sistematicamente le stesse cose tutti i santi i giorni ma se vogliamo possiamo cambiare l’andazzo, no? Basta scegliere, osare, perché anche un piccolo passo nella direzione del rischio ci potrebbe aprire un mondo nuovo. Non so cosa mi passi per la testa in questo periodo ma mi accorgo di essere piuttosto banale. Se guardiamo la realtà con gli occhi anziché con lo spirito penso sia inevitabile cadere nella retorica. Il mio è al solito uno sfogo e per un momento in più di leggerezza, tutto è lecito.

Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...