Sole di Maggio

Ho molta voglia di scrivere e di farlo senza minimamente pensare a ciò che scrivo. Quando sento il desiderio forte di chiudermi a riccio e di eliminare intorno a me ogni segno di vita, io piombo qui. Ed è questo l’approccio giusto, è questa la ragione primaria di questo blog. Riempirsi di pensieri veri che, nel mondo reale, corrispondono spesso a lugnhi ed inascoltati silenzi. Mentre pisciavo prima di chiudere l’ufficio, ho pensato a qualcosa di molto romantico: l’ultimo treno della settimana ha sempre un suo perché. Non importa sia lercio, popolato dai soliti maleducati oppure in ritardo; quel che conta è che mi riporta a casa e lo fa magari sotto il sole di Maggio che sa di nuovo e di pulito. Io non sopporto più sentire urlare, odio quando ce la si prende per cose che non possono essere risolte a distanza. Parlo di chi è come me perché mi ha generato e non capisce che nella vita non si può prendersi carico dei problemi di tutti. E stare male senza pensare che la situazione potrebbe sfuggire di mano in modo irrisolvibile. Il silenzio a volte è un grande alleato. Anche usare le parole come faccio ora è utile; quando invece scrivo per riempire il foglio, lo riempio di cazzate inutili e ho perso tempo. Ora lo stomaco si dilata e posso andare a dormire. Grazie a chi mi ascolta in silenzio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...