Antidoti

Sono molto soddisfatto di me. Lo sono nella misura in cui lo è chi fa cose che ama e le fa bene. Il piacere non deriva da riscontri esterni ( o almeno non del tutto ) ma è insito nella passione per quello che ci rende felici. Io ho poco tempo per le cose belle e spesso mi chiedo quanto potrei ambire ad obiettivi più alti se solo ne avessi di più. Non mi riferisco a riconoscimenti o a traguardi particolari ma al concetto di “qualità”. Nella vita è tutto. Se non si hanno molte ore a disposizione il rischio di volerci infilare tutto è di fare poco e male. Lo stesso mi accade in quel luogo infestato che è l’ufficio: è passata la regola del “tutti devono sapere fare tutto” e, a mio parere, ciò rappresenta l’inizio della fine. La qualità e i particolari fanno la differenza invece il voler sempre mettere tutti sullo stesso piano finisce per danneggiare i migliori. Ho perso il filo. Dicevo che un fine settimana passato con la reflex al collo e la bici sotto il sedere è quanto di meglio io possa pretendere. Ed è per me, il meglio. Questa è vita: salire per qualche stradina di un paese e ritrovarsi davanti a quella Chiesa. Che sorpresa, la stessa che tutti i giorni posso solo guardare dal finestrino, alla velocità del treno. Inaspettata. La sorpresa è servita. Pace, silenzio, tutto insieme in una volta sola. L’antidoto a tutti i mali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...