Il filo del discorso

Da tempo ormai questo blog ha perso il filo del discorso intrapreso più di cinque anni fa. Ha soprattutto smarrito contenuti e riflessioni costruttive per lasciare spazio alle sole storie dell’ufficio. Di volta in volta le interazioni e le dinamiche vengono analizzate per condurre poi alle solite conclusioni; le situazioni di fatto non si possono modificare a patto di provare a svoltare senza freccia fregandosene delle conseguenze. Questo blog mi ha già stancato più volte e altrettante volte ho pensato di chiuderlo, tanto alla fine questa è la piega che ha preso la mia vita. Ho fatto un’importante conquista e non ha a che vedere con il diario: ho imparato a godere delle piccole cose, a limitare le parole all’essenziale, a chiudere i conti con chi mi legge la vita senza conoscermi. Ho appreso le tecniche della soddisfazione personale, vera, senza per questo doverla condividere fisicamente oppure virtualmente. Piano piano le immagini hanno preso il posto delle parole. Oggi avrei voluto parlare di ufficio ma sarei caduto nella trappola di accusare questo, quello, me stesso, senza ottenere nulla. Allora rimango appeso alla semplicità, al silenzio di una pedalata in mezzo alla campagna, ad una foto che sa dirmi qualcosa. Il blog ha perso il filo, io no.

Annunci

2 comments

  1. Laila cara, alla fine diventa puro istinto di sopravvivenza. Sto vivendo giornata folli e sono reduce da un inverno ed una primavera particolarmente sfiancanti a livello mentale. Per fortuna esistono le cose che ci proiettano in un’altra dmensione. Ricordo quando dicevi di sforzarsi a pensare cose belle, per dimenticare certe realtà che ci fanno male. Lo faccio e continuerò a farlo!!! Un abbraccio forte.

    Mi piace

  2. Bravo Enzo, mi piace molto questa riflessione, denota una grande crescita interiore. Ricordi quando parlavamo e ti dicevo che bisogna lavorare molto su se stessi cercando le cose positive che riempiono il cuore e fregarsene del resto..ora sei sulla strada giusta!! Sono le cose che ti danno pace, piacere, che ti rilassano ma ti fanno sognare…..tutto il resto, lavoro, persone negative,ecc. non sono nulla e non servono a nulla se non a cercare di oscurare quella luce che hai dentro di te. Non permetterlo!!!! Un abbraccio. Laila

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...