Il bagaglio in più

Tutto bello, tutto perfetto, tutto troppo breve ma intenso. Si chiamano vacanze e sei già fortunato a poterle fare. Il resto lo decide il caso: incontri, coincidenze, avventure, sorprese. Difficile da spiegare. Una cosa ci tengo a sottolinearla: da tempo non mi capitava di socializzare in un contesto nel quale solitamente apprezzo ancor più la solitudine. Alla fine dei giorni di riposo abbiamo persino scambiato qualche numero di cellulare, un e-mail, un riferimento Facebook. Si sa, all’inizio tutto vive sul’onda dell’entusiasmo, poi le amicizie vere prendono forma sulla distanza del tempo. Poco importa però. Ciò che è bello non finisce mai se ci rimane il gusto di sognare e di pensare ad un futuro ancora migliore. Di ritorno dalle vacanze la mente si affolla di pensieri che fanno a cazzotti: l’ufficio che da lì a poco tornerà ad occupare il quotidiano e l’istinto di sopravvivenza che ci spinge oltre l’odiata realtà. Come sempre, sono tornato con un bagaglio in più: è la valigia delle immagini, dei ricordi. Quelle mi serviranno a cacciare la nostalgia quando senza nemmeno accorgercene, saremo prigionieri dell’abitudine e dell’odiata routine. Non riesco a descrivere nulla di questi sette giorni se non in termini di emozioni e sensazioni. Spero di aver trasmesso ciò che provo e se non ci fossi riuscito, uso un termine che mi potrà salvare: felicità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...