Scatti rapidi

Cosa potrei raccontarvi del rientro alle ordinarie scartoffie quotidiane? Se sono qui a parlarne è perché tutto sta andando bene. Mi sono imposto di diffondere meno parole e più immagini (altrove, non qui) e di dare il più possibile buone notizie. Piuttosto evito di scrivere. Sono a cavallo tra il primo ed il secondo periodo delle mie ferie estive e ciò rende le cose estremamente semplici. Ho fatto bene a fare lo “spezzatino”; alcuni colleghi si sono presi cinque settimane di ferie consecutive: ma vi immaginate il trauma? Ho fatto più di cinquecento scatti: è difficile concentrarsi quando sei in vacanza con persone cui la fotografia non interessa affatto. “Mi aspettate?” “Faccio ancora un tentativo”. Poi riguardi le foto a casa e scopri quante occasioni hai perso per un risultato quantomeno apprezzabile. Peccato. Sto rendendo pubbliche non quelle che sembrano venute meglio ma le più significative. Se riescono a dirmi qualcosa, ci metto pure la firma. Da tempo ormai ho trovato nella fotografia una valvola di sfogo in grado di inibire la pubblicazione di stati sul social. La cosa mi piace. Intanto i ricordi e le speranze mi sostengono.

Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...