Parola chiave

In queste giornate funestate da eventi drammatici non è facile non pensare in negativo. Oggi il cielo era grigio ed intriso di foschia eppure dopo mangiato ho deciso di mettermi al collo la reflex, sfuggendo alla tentazione di un dolce sonno pomeridiano. Sono stato in un luogo dimenticato, appena fuori la mia città; vecchi edifici decadenti, grandi spazi aperti, poche persone a passeggio con i loro cani. Ho provato e riprovato, studiato nuovi punti di osservazione, in totale ( e beata ) solitudine. Ho beneficiato della calma e della sensazione di un tempo in grado di aiutarmi anzichè mettermi i bastoni fra le ruote, come fa di solito. Non ho minimamente pensato a riguardare la qualità dello scatto come dicono facciano i veri fotografi. Mi sono divertito a capire e la soddisfazione è massima quando accantoni l’obiettivo ad ogni costo. Io purtroppo spesso perdo di vista la sostanza delle cose che, altrettanto di frequente, non coincide con la perfezione. La parola chiave è sempre: messaggio. Ciò che trasmettiamo o ci viene trasmesso, quello è importante. Sono tornato a casa con le ossa cigolanti e le scarpe piene di fango. E stato bello buttarsi sul letto senza essersi pentiti di aver perso una buona occasione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...