Senza freni

U

n pulcino bagnato, un agnello, un uomo dalla stazza ingannevole che nasconde una fragilità nervosa eccezionale. La vittima predestinata, l’assertore delle idee di questo o quello a seconda del momento e della situazione. Il “collante”, colui che riesce a non alterare gli equilibri di un piccolo gruppo di persone all’interno di una scatola chiamata ufficio. Il “si” dipendente, l’abbonato all’”ok, va bene”. L’impiegato modello che costituisce l’anello solo apparentemente debole di una catena. L’eterno indeciso, l’uomo che ben sa quello che vuole ma preferisce non provare ad averlo per infantile comodità. Il mammone. L’educazione in persona, il “posso? Permesso?”, bussare sempre prima di entrare. L’infinita pazienza e la tolleranza. Avete mai provato a fare arrabbiare un uomo così? Avete mai provato a mettere in dubbio la sua onestà intellettuale ed il suo senso del dovere? L’avete mai provato ad accusare di non essere disponibile? Cosa avete ricevuto in risposta? Una bestia, nel senso spregiativo del termine. Un uragano. Un bestemmiatore, una colata di lava che travolge e sconvolge. La gente è atterrita, impaurita, inerme e inerte. Il cuore pompa a mille, la parola diventa pugnale e l’orgoglio restituisce forze inaspettate. Solo la coscienza continua a fare il suo dovere, a prenderlo a pugni a furia di sensi di colpa e di “Forse ho sbagliato”. E l’altro? Quanto gioca nella nostra rovina e nel processo ineluttabile di ingrettimento e mortificazione? Cosa si trova su quella linea di confine tra rispetto e violenza verbale? Si può tentare un percorso su se stessi ma ciò non impedisce di rimanere impotenti di fronte all’arroganza dei manovratori di fili. Fa male, fa terribilmente incazzare. Queste parole ora sono caramelle. Il tempo, anche breve, attutisce i colpi. Ancora una ferita da rimarginare, ancora rabbia da contenere. Non c’è libertà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...