Me la canto

C

he notte, stanotte. Non uso il punto esclamativo e mi rendo conto di non esser bravo, nemmeno a parole, ad amplificare le sensazioni buone. Basterebbe uno stupido segno di punteggiatura, che ci vuole no? Invece… Non ho fatto le ore piccole, non ho nemmeno partecipato ad un’orgia ma ho semplicemente dormito almeno undici ore filate. Di questo sonno profondo ho portato con me i benefici effetti per tutta la giornata di oggi. Sul regionale che da Milano mi portava a casa, mi è sovvenuta un’immagine onirica di qualche ora prima: io, all’interno di una stanza vuota, sto suonando il pianoforte. Mentre faccio scivolare le dita sui tasti, canto, forse un pezzo di Massimo Ranieri (non ridete, dai..); ad un certo punto sento levarsi un applauso fragoroso: mi alzo, vado nella stanza attigua e trovo un nutrito gruppo di fans intenti a dedicarmi una standing ovation. Ricordo bene, perché non è la prima volta che capita, di aver provato una sensazione di leggerezza unica nell’ascoltarmi, intonato e padrone della musica e dei testi. Ora, non ho la più pallida idea dell’origine dei sogni (subconscio, incoscio ecc..) ma provo ad immaginarmi felice nella realtà. Mi chiedo se sarei in grado di percepire la stessa sensazione che mi pare di afferrare benissimo nel sogno. Fantasticando, sono spinto ad affermare che esiste ( ed è ben definita ) una parte di me in grado di stare bene e di goderne i piacevoli effetti. Fa ridere il fatto di riuscire a scoprirla quando dormo. Vivere, ad un certo punto, equivale a chiudere gli occhi. Mentre dormiamo invece, li apriamo e tocchiamo la verità.

Annunci

4 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...