Semplice

C

’è sempre una parola che mi ronza nella testa e ha il potere di trasmettermi quel tanto che basta a consolarmi della inumana quotidianità. La parola in questione è: semplice. Mentre il regionale si avvicina lentamente a Porta Nuova, si forma il solito gruppetto di pendolari pronti a scattare giù dal treno al magico suono dello sblocca porte. Io li osservo un po’ per trovare consolazione ai miei pensieri cupi. Guardo i palazzoni di via Sacchi ed il cielo grigio ma ad un tratto ecco lei, la parola magica: semplice. Come la soluzione che spesso non vediamo ed è lì accanto a noi; semplice come la vita senza arrovellarsi tra l’impegno di rispondere a questo o a quel messaggio su Facebook e l’assillo di mantenere viva la presenza. O come la piccola gioia di condividere qualche ora di pseudo lucidità a cena, con le persone care. Semplice come l’essere senza per forza venire giudicati, come il silenzio e la riservatezza sulla propria vita e le frequentazioni senza dover rendere conto a chi poi, di sé non rivela nulla. Semplice è una parola dal suono delicato, capace di smontare in milioni di pezzi il grande dilemma del “chi sono, dove vado e da dove vengo”. E’ bello pensare di poter paragonare la vita ad uno di quei problemi risolvibili applicando le giuste regole, come a scuola. Basterebbe averla studiata un po’, appreso le nozioni e le formule a memoria ed il gioco è fatto. Semplice, no? L’inumana quotidianità e le illusioni che porta con sé chiedono sforzi immani e salti mortali per convincersi di non stare perdendo tempo. La soluzione è semplice. Voi la vedete?

Annunci

6 comments

  1. Ahhhhh …. se tutto fosse semplice, chiaro, naturale che fantastica storia sarebbe davvero la Vita!
    Invece la complichiamo con problemi assurdi annodando teoremi poi difficili da smantellare, ci arrovelliamo alla ricerca di soluzioni improponibili, complicando … complicando … complicando! 😦
    Hai perfettamente ragione quando scrivi che “la soluzione che spesso non vediamo è invece lì accanto a noi”, ma cosa serve? una mente più attenta, due occhi che sanno guardare, un pregiudizio da rimuovere?
    Ah … saperlo!
    Buon fine settimana Enzo, un abbraccio 🙂

    Liked by 1 persona

      1. La vita è impegnativa e richiede un’attenzione costante.
        Il caos purtroppo ne fa parte in misura non certo marginale ma abbiamo una sola vita e dobbiamo conviverci facendo lo slalom tra le cose piacevoli e quelle che lo sono meno.
        Auguro una buona domenica anche a te, un abbraccio 🙂

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...