Un altro mondo

Q

uando scendo a Milano Centrale mi sento sempre un po’ come Totò e Peppino. Ogni volta sembra di entrare in un altro mondo; tutto scorre ad una velocità supersonica, la gente fa a gara a chi sembra più esaurito, le voci rimbombano sul grande tetto in ferro. Un altro mondo che nel mio piccolo mondo, rappresenta quella minuscola dimensione di realtà in grado di colmare i vuoti creati dall’alienazione virtuale. Si fa fatica a percorrere il marciapiede del binario in direzione dell’uscita; anche imboccare la metro comporta sopportare file lunghissime. Torino, al confronto, è un paesino. Un altro mondo si apre sulle mie prospettive e le ambizioni di dimostrare che so vivere al di fuori della routine, dando una ventata di novità alle mie giornate. Milano esiste da sempre nel mio immaginario di luogo dove trasgredire. E’ il concetto stesso di trasgressione che, nel mio caso, si è modificato ed alleggerito fino a rappresentare la sola voglia di dimostrare a me stesso che ci sono. So passeggiare, guardarmi intorno, chiacchierare dal vero, persino tentare qualche scatto fotografico. Non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca e, quanto all’ultima attività elencata, mi sono rassegnato. Scattare presuppone pazienza, innumerevoli tentativi a disposizione, nessuna distraizone. Se poi hai in mano una nuova lente da cui ti aspetti risultati prodigiosi, fotografare così, tanto per farlo, può essere altamente pericoloso. Riguradando i miei primi risultati, ne ho avuto la conferma. In compenso so già dove correggere e cosa più importante, so che Milano è sempre là, come la convinzione di non essere solo un uomo da tastiera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...