Passi lenti

Q

uinta uscita. La politica dei piccoli passi premia sempre: cinque chilometri in più non sono nulla ma nel contesto del mio stato psicofisico, rappresentano un bel progresso. Le giornate sono secche e soleggiate: continuo a chiedermi come ho fatto a rinunciare ad uscire in bici nel miglior periodo per farlo. La prossima volta proverò una tenuta più leggera: quando cominci a pedalare, i dodici gradi non li senti proprio, anzi. Vabbè, è inutile rivangare i periodi fasti in cui le sedute in palestra e le pedalate avevano l’unico effetto di farti sentire più rinvigorito e possente che mai. Oggi è cambiato tutto: guardi meno ai bicipiti e alle cosce e molto più al cervello. Ogni paio d’ore trascorso tra le macchine oppure in sella si fa sentire principalmente in fatica fisica, il beneficio sembra avere una durata più limitata nel tempo. Penso alla mia età che non è più quella di un ragazzino e penso anche che dedicarmi a queste passioni sia meritevole di elogio, in considerazione del tipo di vita a cui sono sottoposto ogni giorno. Potrei abolire queste valvole di sfogo che lavorano sul corpo e passare definitivamente alla reflex. Verrà il giorno, ma non è ancora il tempo. Quinta uscita: cinquantadue chilometri su di un circuito ad anello. Non mi allontano molto dal punto di partenza così ho meno ansia da prestazione e meno problemi quando si tratta di dover ripercorrere la strada del ritorno. Contano i chilometri, non il traguardo. Appena farà più caldo proverò ad “allungare” perché ho voglia di rivedere posti cui sono legato. C’è ben poco altro da dire. L’effetto miracoloso è ancora in atto.

Annunci

9 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...