L’aria sulla faccia

O

ggi all’improvviso è affiorato un ricordo di bambino. Dopo un’intera notte all’interno di uno scompartimento in pelle di seconda classe, le prime luci dell’alba si accompagnavano al mio desiderio di uscire finalmente allo scoperto. Il corridoio del treno era disseminato di ostacoli umani, piegati dalla notte sui seggiolini e di bagagli diventati guanciali di fortuna. Io provavo a salire sulla sporgenza liscia e scivolosa sotto il finestrino: la stazione di Barletta era il punto di arrivo. Il rumore degli zoccoli, annunciava l’estate. Datemi del pazzo ma il ricordo è tornato alla luce così, semplicemente. Quarant’anni dopo mi ritrovo sul solito regionale infuocato per l’assenza di aria condizionata e vado disperatamente alla ricerca di un po’ di frescura; finalmente trovo la carrozza senza finestrini bloccati. Mi stravacco e attendo che il treno prenda movimento. A quel punto vorrei affacciarmi e stare lì per sempre, l’entusiasmo di un bambino che si avvicina alle vacanze. L’aria sulla faccia e la speranza di una nuova vita. Torno a casa, non è il treno per il mare, ma è pur sempre un ritorno alle origini. Ieri avrebbe dovuto essere “il 29” ma non lo è stato e non è dipeso da me. Credo rimarrà un mistero, ma ci sarà un altro “29” di cui non parlerò se non a giochi fatti. Fa molto caldo, fa molto desiderio di essere altrove e di catturare il tempo per quello che dà, fosse anche lavoro. Mi limito a questa breve riflessione per non togliere poesia al mio ricordo. Ammesso ve ne sia traccia.

Annunci

3 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...