Scivolando

S

iamo a Venerdì. Provo bellissime sensazioni quando ripulisco la scrivania, spengo il computer, vado a timbrare il cartellino, salgo sul 14 e 30. Tutto si svolge nell’arco di circa mezz’ora, poi il capotreno fischia, si chiudono le porte ed allora il weekend ha ufficialmente inizio. Esiste un oceano tra il dire e il fare, in questo caso tra cuore e corpo. L’entusiasmo lascia il posto, in breve tempo, al tracollo fisico del Venerdì. Dopo la doccia ed altre attività varie nella stanza da bagno, mi stravacco sul letto, punto il soffitto e penso che anche questa è andata. Sulla lavagnetta appesa al muro in ufficio ho segnato in rosso, meno 22. Fisiologicamente non ho più alcun neurone da dedicare alle scartoffie e, fortunatamente, questi giorni sono abbastanza tranquilli. Sto dunque scivolando dolcemente verso le tanto agognate ferie a cui mi ero promesso di arrivare nelle condizioni più umane possibili. E’ solo una stupida percezione ma il tempo mi sfugge più che in altri periodi: l’estate è il momento migliore per cavalcare l’onda delle passioni, quali fotografia o bicicletta. Ed ogni giorno che sottraggo ad esse è un giorno di vita perso. Vogliamo stare a sindacare su quello che buttiamo al vento senza rendercene conto? Oggi si è parlato di approccio e del modo migliore di rapportarsi alla vita. Si è discusso di rimpianti, di cose fatte e non fatte per il solo timore di sbagliare, di non essere all’altezza. Non abbiamo mai l’esatta percezione del tempo che stiamo perdendo, visto che siamo in altre faccende, affaccendati. Il Venerdì provoca scompensi, è ora di chiudere gli occhi e spegnere il cervello.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...