Fragilità

I

n questi ultimi giorni dell’anno ho voglia di scrivere come se non ci fosse un domani. Fino a pochi minuti fa, mentre ero seduto sulla tazza, avevo un’ idea precisa di cosa raccontarvi, ora però non ne sono più convinto. Il tema che mi sta “prendendo” in questo periodo è quello delle mie fragilità, i punti deboli, le ragioni della cronica inquietudine. Niente di nuovo, dunque. Ci risiamo: quando avevo deciso di non aprire le porte agli sconosciuti onde evitare il solito meccanismo dell’autocommiserazione, eccomi di nuovo a cercare di capire la mia infelicità. Più mi viene detto che devo osare, uscire, vivere, più sto male. Le chat virtuali sono piene di vissuti difficili e nessuno, a mio parere, si può permettere di insegnare qualcosa a qualcuno. Se stiamo lì, a chiacchierare, accade perché siamo soli o ci sentiamo tali. Io voglio pensare che il malessere che s’impossessa di me sia comune ad altre persone; l’aspetto consolante è che non esiste età. Giovani o meno giovani, confrontandosi si scoprono mondi fatti di menzogne. Allora viene da chiedersi se qualcuno di noi ha ancora la perfetta percezione di chi è e cosa fa in questa vita. Io credo non esista più niente riconducibile ad uno stereotipo. Sempre sulla tazza, ho provato ad estrapolare le cose buone. Il resto è un gran casino, amici; provare a capire perché si sta in un certo modo porta dritto dritto alla follia. Solitudine? Sessualità repressa? Incapacità di farsi scivolare addosso le cose? Insicurezza? Che quadro. Ecco, quando scrivo così, senza freni inibitori sono davvero insopportabile a me stesso. Eppure vi garantisco che io desidero ardentemente essere felice. Ma si potrà mai essere qualcun altro? Si potrà mai rinnegare se stessi perché questa vita, così come la viviamo non ci garba più? Se avessi qui qualcuno che mi tiene la mano mentre racconto tutto questo, sarei una persona felice.

scu1
Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...